ECCO COME RIDURRE DEL 50% LA RITENZIONE IDRICA DURANTE LA QUARANTENA

Se anche tu con la sedentarietà del periodo hai notato un aumento della ritenzione idrica (soprattutto sulle gambe) segui bene questo post.

❓COS’È LA RITENZIONE IDRICA?

Con questo termine si indica un aumento dei liquidi trattenuti nell’organismo e di solito interessa aree dove c’è anche più presenza di adipe ma lo possiamo riscontrare un po’ ovunque nel corpo.

La ritenzione dei liquidi può avere diverse cause:
➡ fumo
➡ abuso di farmaci e caffè
➡ abitudini alimentari scorrette
➡ sovrappeso
➡ sedentarietà
➡ ovviamente anche l’alimentazione ha un impatto importante e sai che spingo sempre le mie ospiti ad avere un regime alimentare ben bilanciato.

Tutti questi fattori hanno un comune denominatore: INCIDONO SULLA CIRCOLAZIONE linfatica e venosa rallentando il normale transito inibendo così l’eliminazione delle tossine.

❗Ecco cosa fare quindi nella comodità di casa per ridurre almeno del 50% questo inestetismo.

✅ fai degli allenamenti quotidiani. Bastano brevi circuiti (10 minuti sono un buon inizio) per smuovere la circolazione.

✅ esegui una decina di squat al mattino e una decina nel pomeriggio. Questo movimento infatti attiva le catene muscolari delle gambe (e non solo) stimolando l’area del polpaccio.

✅ fai delle passeggiate sul tapis roulant se lo hai oppure cerca di fare delle ripetizioni delle scale di casa appoggiando bene il piede al centro del gradino.

✅ esegui degli stretching che ti aiutino ad allungare oltre alle gambe anche la parte lombare della schiena.

Segui questi suggerimenti tutti i giorni e vedrai la tua ritenzione ridursi nel giro di una settimana 😉

Da donna a donna
Francesca