Gonfiore? Ritenzione idrica? Pelle ingrigita? Stanchezza?

Quali sintomi ti ha lasciato la quarantena?

Finalmente si torna alla normalità, si ricomincia ad uscire e a godersi la stagione estiva ma ahimè c’è un problema!

Di la verità: anche tu ti sei lasciata tentare dall’impastare pizza e torte durante la quarantena vero?

Immagino non serva aggiungere altro a questo giusto? Sappiamo com’è finita!
Con la bilancia e lo specchio che rivelano realtà spiacevoli e molti degli inestetismi elencati in apertura di questo articolo 😅

L’accumulo di tossine (oltre ai radicali liberi e metalli pesanti) dato dalla poca ossigenazione e dal poco movimento abbinato all’alimentazione ricca di zuccheri hanno intossicato i tessuti e ora hanno bisogno di una risvegliata! 😅

🔍 Hai mai sentito parlare della ZEOLITE?

Le zeoliti (ne esistono più di 100 tipi) sono minerali di origine vulcanica e grazie alla loro struttura particolare riescono a legare con metalli pesanti, tossine, radicali liberi depurando il corpo umano dando uno stimolo dal punto di vista mentale perché riducono la stanchezza.

Per chi è utile la zeolite?

✅ Per chi è esposto a fumi esausti o smog,
✅ per gli sportivi o per chi svolge un’intensa attività fisica,
✅ per chi è stressato,
✅ per chi segue un’alimentazione principalmente “industriale”
✅ per chi utilizza prodotti sintetici
✅ per chi ha fatto cure con medicinali o antibiotici.

Oltre ad essere un disintossicante è un antiossidante naturale e un alcalinizzante per il corpo e grazie alle sue proprietà riduce la stanchezza e la pesantezza mentale.

La si può trovare sotto forma di polvere oppure in capsule o compresse (per il dosaggio è meglio farsi consigliare da un erborista) e durante la sua assunzione è fondamentale bere molto per aiutare i processi di detossinazione.

Se hai bisogno di informazioni più specifiche non esitare a scrivermi al 3475875011

Da donna a donna 
Francesca