Colazione si o no? Ecco come trasformare la colazione nel pasto più importante della giornata

Nelle varie consulenze moltissime mie ospiti confessano come la colazione sia il loro pasto preferito e quello al quale fanno più fatica a rinunciare.

🥐 Ad accompagnare te e caffè (zuccherati) infatti ci sono sempre fette biscottate con la marmellata, biscotti (principalmente industriali) o cornetto e cappuccino.

Inevitabilmente tutte si trovano ad avere una fame incontrollata nell’arco di poche ore.

❓Capita anche a te?

In effetti da sempre ci hanno spiegato come la colazione sia indispensabile e ci hanno abituate a mangiare molto perché abbiamo “bisogno di energia” quindi non è proprio colpa tua se hai portato questa abitudine nelle tue giornate e le hai tramandate alla tua famiglia.

Devi sapere però che questo tipo di colazioni ti renderanno nell’arco di poco tempo dipendente dagli zuccheri perché portano inevitabilmente a picchi glicemici.

Senza entrare nel tecnico che non è il mio lavoro, diciamo che, quando inizi la tua giornata con un eccesso di zuccheri (ebbene sì i cereali si trasformano tutti in zucchero) aumenta la glicemia che per essere riportata ai valori ottimali scatena la produzione di insulina.

Questo giochetto ovviamente sballa del tutto il meccanismo che regola la sensibilità allo zucchero e si traduce con la risposta da parte del cervello ad attivare il pulsante: FAME!

Prova allora ad interrompere questo meccanismo responsabile di questa cascata ormonale inserendo nella tua colazione elementi più sazianti.

✅ Il nutrizionista che segue le nostre ospiti infatti propone di iniziare la giornata con una parte proteica o grassa abbinata a delle fibre (come quelle contenute nella frutta) in modo da sfruttare il potere saziante tipico delle proteine e dei grassi.

Con i ritmi alterati di questi giorni è facile cadere alla tentazione di lasciarsi andare più del dovuto e mangiare per noia, per cui prova gradualmente a cambiare la tua colazione tipo.

👉🏼 Potresti ad esempio iniziare togliendo una fetta biscottata o un paio di biscotti sostituendoli a della frutta fresca e a qualche porzione di frutta secca.

🍓 Le fragole ad esempio sono ricche di vitamina C ottime per rafforzare il sistema immunitario, contengono potassio, calcio e fosforo.

🍌🥑 Anche un frullato di banana con un quarto di avocado diventa un’ottima miniera di proprietà nutrizionali (potassio e vitamine K, A ed E)

😉 Le mandorle e la frutta secca in generale sono ricchissime di grassi come gli omega e le vitamine del gruppo B

Insomma in natura abbiamo tutto il necessario per mantenerci in salute ma soprattutto in forma.

Aiuta anche i tuoi bimbi ad assumere più frutta magari coinvolgendoli con la preparazione di piatti divertenti e colorati.

Da donna a donna
Francesca
Consulente di bellezza